Ad ogni età la merenda giusta, parola d'ordine è varietà Merendine sì ma con moderazione. Vademecum con Bambino Gesù

 

  • Fonte: ANSA

  • Immagini tratte da google

La merenda al mattino non andrebbe mai saltata e la parola d'ordine è varietà: frutta tutti i giorni, alternanza tra dolce e salato e sì, con moderazione, anche alle merendine, 1-2 volte a settimana.

È quanto emerge dalla brochure 'La merenda del mattino in età pediatrica' nata da una collaborazione tra Unione Italiana Food, l'associazione che rappresenta le aziende italiane produttrici di merendine italiane, e la piattaforma 'A scuola di salute (www.scuoladisalute.it) dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù.

L'opuscolo è disponibile su www.merendineitaliane.it. Offre un calendario settimanale per 4 fasce d'età, (6-8 anni; 9-11 anni; 12-14 anni; 15-17 anni), per un totale complessivo di 28 proposte messo a punto dal dottor Giuseppe Morino, responsabile dell'Unità Operativa di Educazione Alimentare dell'Ospedale pediatrico romano. Ad ogni età corrisponde un fabbisogno calorico diverso per la merenda. Si va dalle circa 80 kcal a 6-8 anni alle 140 a 15-17 anni.

"Lo spuntino mattutino - specifica Morino - non sostituisce la colazione, ma va a riempire un momento in cui i livelli glicemici del sangue tendono a scendere mentre aumenta l'appetito che, se non affrontato, porterà a richiedere pranzi troppo abbondanti. Per questo non andrebbe mai dimenticato. Al tempo stesso è bene ricordare che una proposta di merende al mattino con panini molto farciti o tranci di pizza abbondanti, non è, nella maggior parte dei casi, una soluzione adeguata".

Una proposta varia e nutrizionalmente valida può aiutare ad acquisire buone abitudini che si traducono in merende diverse: frutta, panini salati, yogurt, merendine, pane e formaggio, dolci fatti in casa e cracker. La frutta si conferma come il caposaldo, va consumata tutti i giorni, al mattino o nel pomeriggio, in versione fresca o secca, ma anche "smoothie" o "frullato". Gli specialisti confermano anche come il consumo di una merendina 1-2 volte a settimana sia compatibile con le esigenze nutrizionali di bimbi e ragazzi. Grazie alla porzionatura prestabilita, in media 35 grammi, e al contenuto calorico che va dalle 110 kcal, per le più leggere, alle 180 kcal per le più golose. Negli ultimi 10 anni è stato ridotto il quantitativo degli zuccheri (-30%), dei grassi saturi (-20%) e il contenuto calorico per porzione (-21%).

Carca nel Sito

Sfoglia i contenuti 

Iscriviti alla newsletter! Una volta al mese ti manderò dei contenuti nuovi oppure, di tanto in tanto, ti informerò di qualche nostra iniziativa . Portrai sempre cancellare la tua iscrizione seguendo i link.

Scrivi un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.